sabato 31 dicembre 2011

BY BY 2011..

Beh siamo arrivati al capolinea, è già finito l'anno..! 
Questo per me è stato l'anno dei miei 18 anni, della mia prima vacanza senza genitori, della prima volta in cui mi sono innamorata(primo amore e pure non corrisposto), delle dure verità, delle novità, della paura di perdere mio padre, della nuova scuola e delle nuove conoscenze.. 
Anno importante in tutti i sensi, sia in positivo che in negativo, anzi no solo in positivo!

Brindate gente, brindateeeee alla vostra salute e alla faccia di chi vi vuole male.. (questo è il mio brindisi di ogni anno) 





Vi auguro di finire l'anno divertendovi e di iniziarlo con il massimo della carica.. e anche tanto LOVE!
TANTISSIMI AUGURI A TUTTI VOI.. Vi mando il mio più bel sorriso!

martedì 27 dicembre 2011

BUONE FESTE..



Ah il Natale.. Che bel periodo.. Tutto sembra più bello e luminoso!

Per tutto l’anno non faccio altro che aspettare con ansia il momento in cui si scende giù in cantina per acciuffare, agguantare, abbrancare tutte le scatole contenenti albero, palline, addobbi e lucine varie..
Il momento del addobbo è un rito per me e mia sorella, la giornata dell’8 dicembre, di ogni anno, è dedicata esclusivamente al Natale. Iniziamo con il decidere di che colore fare l’albero.
L’altro anno mi sono lasciata convincere che farlo tutto colorato era un bella idea, ma quest’anno ho vinto io con il rosso e l’oro, (anche tutto colorato era bello, ma l’eleganza del rosso e oro è ineguagliabile).. L’albero di Natale è un arte e il nostro è oggetto di complimenti continui da parte dei viandanti..!

Purtroppo in ogni casa c’è un “Ebenezer Scrooge”, nella mia è mia madre!
Non è che non le piace il Natale, ma da buona femmina del sud, ama la casa in ordine e pulita e dice che tutta quella mondezza in giro per casa è solamente un accumulo di polvere. Ogni anno cerca di persuaderci ad organizzare l’albero e il presepe in terrazzo ma ovviamente è escluso!

La cosa più scoraggiante del Natale è che dura poco e che in questo lasso di tempo mangi cosi tanto che le ore di palestra, pagate profumatamente, vanno totalmente a farsi friggere insieme al baccalà!

Ma forse la cosa che preferisco del Natale sono i regali, riceversi ma sopratutto farli. Si, la maggior parte delle volte non sai assolutamente dove sbattere la testa, ma quando poi vedi il sorriso sul volto di chi scarta i regali è tutto un dire.. Adoro, anche incartarli con quelle belle carte colorate che solo l'IKEA poteva mai mettere, e circondarli da quei bellissimi nastri di seta o pizzo comperati sempre all'IKEA..
Quest'anno è stato un Natale abbastanza economico, ma assolutamente meraviglioso (come sempre)..!



martedì 20 dicembre 2011

LA FINE PRIMA DELL'INIZIO

Tu.. Dimmi dove sei.. Se vivi un'altra storia con chi stai..?
Lei ti prenderà..? Lei ti stringerà..? Lei ti griderà sei unico..?
Tu.. Mio danno ed amore..

E quando mi torni in mente fai male..
Non riesco a trattenere le lacrime e avverto una fitta allo stomaco..
Non sto parlando con nessuno di te, ti tengo dentro, tutto per me..
Tengo quel che resta.. La tua scarsa presenza in un social network..


martedì 6 dicembre 2011

PER UN ATTIMO ANCORA..

Vorrei, per un attimo ancora, poterti parlare..
Poterti dire che ero felice al solo pensiero di parlarti..
Capiresti che per me eri indispensabile..

Vorrei, per un attimo ancora, guardare i tuoi occhi..
Poterli guardare e riconoscermi nel tuo sguardo..
Leggeresti la tua assenza nei miei..

Vorrei, per un attimo ancora, sentire il tuo odore..
Poter sentire ancora il tuo dopobarba e saziarmi di lui..
Assaporeresti la tua esistenza tra i miei capelli..

Vorrei, per un attimo ancora, poterti ascoltare..
Poter udire la dolce melodia del tuo riso..
Ascolteresti le mie strazianti grida silenziose..

Toccarti, baciarti, averti per un attimo ancora.. Essenzialmente io e te.. Noi..
Per un ultimo respiro, per un ultimo sorriso, per un ultimo sguardo.. Per un attimo ancora..

martedì 29 novembre 2011

AMORE ---> ERRORE




..NON PORTERÒ NESSUNA TRACCIA DENTRO ME, NIENTE CHE DOVRÒ RIMUOVERE!

..non sarai pensieri, non sarai realtà.. sai che bello, sai che felicità..


..entrerò nei tuoi pensieri di una notte che non dormi e sentirai freddo dentro.. entrerò dentro ad un sogno, quando è già mattino e per quel giorno tu mi porterai con te..



..se hai amato l' amore non sarà mai l' errore..



Beh scrivere ancora un post su di te è la dimostrazione del fatto che io ti porto dentro di me.. Ci sei anche se non dovresti esserci.. Ci sei anche se è sabgliato che tu ci sia.. Ci sei e te ne sbatti..
Ma pare che la decisione definitiva l'hai presa tu per tutti e due non facendoti sentire.. Ma io lo so che prima o poi tu tornerai e credo che io da perfetta scema innamorata non saprei dirti di no..
BuonaNotte piccolo sogno..

..entrerò nei tuoi pensieri
di una notte che non dormi
e sentirai freddo dentro..
entrerò dentro ad un sogno,
quando è già mattino
e per quel giorno tu mi porterai con te..

lunedì 21 novembre 2011

ATTRAVERSO LO SPECCHIO


Ho sentito dire che per scrivere bisogna essere tristi..
Ho sentito dire che provare dolore non sempre è negativo..
Se ci pensate è vero.. In fondo le più grandi opere di artisti famosi nascono dal dolore provato, dalla perdita di un caro, da una amore finito..

Non mi reputo una scrittrice, ma ciò che butto giù a me piace (altrimenti non lo scribacchierei) e anche nel mio caso è così.. Quando scrivo, quando mi racconto lo faccio in momenti in cui il dolore prende il sopravvento su di me, quando sono triste e sofferente e mi piace scrivere mentre tremo, mentre piango, mi emoziona e mi fa vivere intensamente quel momento..
Ci metto tutta me stessa nei post che scrivo, è come se vedeste me con le lacrime agli occhi e le mani tremolanti, è come se parlaste con la Me che nessuno conosce realmente, perché per me è difficile raccontarmi ma attraverso una tastiera scopro una Me che in genere non c’è, una Me che è capace di dire tutto quello che vuole in modo corretto, una Me che non ha paura di esprimersi, una Me riflessiva e piena di idee che riesco a incontrare solo guardandomi negli occhi  attraverso lo specchio...


ESTRANEI.. OGGI PIU' DI IERI..


Quando frequenti persone nuove, per conoscersi meglio, ci si racconta un po’ della nostra vita attuale, passata e futura..
E se magari si entra in discorsi delicati, beh il risultato è che ci tornano alla mente persone ed episodi spiacevoli, tristi, dolorosi e purtroppo non si può evitare di soffrire un po’..

Anche io ho raccontato qualcosina di me, sarebbe stato sciocco tirarsi in dietro, e per quanto riguarda certi argomenti non è stato per niente facile..
Non è facile, per me, ricordare l’episodio accaduto non molto tempo fa, quello con le mie vecchie amiche (se di amiche si può parlare), e ancora meno facile è ricordare e parlare di Luigi..
Luigi per me è un punto fermo, o meglio era.. Beh tocca abituarsi a parlare al passato..
Non mi chiama, non mi cerca e adesso non risponde nemmeno più hai messaggi che gli mando..
Io non ho mai provato un sentimento così forte come quello provato per lui.. Non posso dire di essere innamorata, ma la complicità che avevamo era forte e in questi mesi di chiacchierate notturne è stato potente e crescente il mio interesse nei suoi confronti..

Ma come tutte le cose belle, anche questa, è andata a puttane.. Sono tornata al punto di partenza.. Quando dicevo di non essere in grado di amare per le varie delusioni ricevute.. Quando sentivo la mancanza di una persona che mi completasse.. Credevo di averla trovata e sembrava che ricambiasse..
Dai, quale idiota passa intere nottate a parlare con te se non prova nulla? Quale pazzo esce con gli amici ma resta connesso a fb con il telefono dicendoti “no, io voglio parlare con te”..?
Quale sciocca ragazzina è capace solo di pensare che un ragazzo 30enne può provare interesse per una 18enne..? Ovviamente io.. E puntualmente soffro come un cane e mi fido sempre meno delle persone..

Forse è meglio cosi.. Solo tu e io..Nessun noi.. Due persone separate, due mondi diversi, e forse anche due generazioni opposte..
Le nostre strade si sono unite solo per un piccolo percorso.. Adesso, però, ognuno per la sua strada; ma giuro, prometto che se un giorno tu mi dovessi ricontattare di tua spontanea volontà, io sarò pronta a dirti che tu per me eri più di un amico..



mercoledì 16 novembre 2011

SI VA SOLTANTO VIA

Sono quasi 8 mesi che ci conosciamo..
Più o meno da 6 che ci organizziamo per vederci..
All’incirca 4 mesi che non faccio altro che pensare solo a te..
In 8 mesi ho capito che sei una persona fantastica..
In 6 mesi non ci siamo riusciti a vedere nemmeno mezza volta..
E in 4 mesi ho capito che sei come il piumone d’inverno, essenziale..

E’ buffo sai.. Ogni volta che mi affeziono ad una persona è come se in automatico questa si allontanasse da me.. Forse ci metto troppo tempo a capire le cose, così tanto tempo da far spazientire le persone e a farle allontanare.. Ma il problema è che vado semplicemente capita.. Ho paura ad innamorarmi.. Ho paura ad affezionarmi.. Ho paura anche solo a voler bene.. Ho paura anche di una semplice amicizia.. Ho paura..!



..PERCHE' DA ME, LO SO, Sì VA SOLTANTO VìA..

sabato 12 novembre 2011

11.11.11

E' tardissimo ma il post era quasi d'obbligo.. Mi hanno appena riaccompagnata a casa, siamo stati in un localino strepitoso e ci siamo divertiti troppo.. Chi?
Io e i miei nuovi amici.. Persone fantastiche, è un gruppo unito e l'abbiamo capito oggi che è stata solo la prima uscita.. Sono contenta anche perchè il gruppo va da i 18 hai 45, ma condividiamo tutti una cosa importante.. Cosa?
Abbiamo tutti voglia di imparare qualcosa e per questo andiamo a scuola serale ma abbiamo anche voglia di divertirci e scatenarci e per questo andiamo a ballare.. Questa sera ci hanno cacciati dal locale (scusate, ma dobbiamo chiudere...ahahahha) in pista a ballare c'eravamo solo noi.. 
SONO FELICE.. Non mi divertivo tanto da parecchio.. Ci voleva..
Vogliate scusarmi, ma ho bisogno di dormire.. 

11.11.11 altro che sfiga, eravamo anche 13 a tavola.. Serata fantastica, assolutamente da rifare..!

martedì 8 novembre 2011



E sentire dentro di te

un altra persona che ti riempie lo stomaco

e capire che è lei ad essere il mondo per te..




IMAGINATION & FANTASY

Immaginazione.. La mia è ammirevole, riesco ad inventare favole iniziando dal nulla..
Vorrei averne meno e vivere più momenti reali che finzioni.. 
Ma forse viviamo soprattutto di immaginazione, di fantasia e non possiamo farne a meno..
Siamo persi senza di essa, siamo costretti a ricorrerle per sentirci meno soli..
Viva la fantasia. Viva i fil mentali che solo noi sappiamo farci. Viva la vita. Viva i sogni..!


martedì 1 novembre 2011

COCCO & CIOCCOLATO

Ebbene si.. La peggior cuoca del mondo si diletta(con ottimi risultati aggiungerei) nella pasticceria..
Sono una grandissima fan dei biscotti croccanti, del cioccolato e del cocco e messi insieme creano un vero orgasmo di piacere..

130g di burro
100g di zucchero
400g di farina
3 uova
e tanto tanto cocco e cacao amaro

A dirvi la verità, questa è la ricetta originale, dove però io ho aggiunto altra farina e un tazzina di latte.. Quindi non posso darvi le dosi giuste.. Ma vi assicuro che il risultato è ottimo..


venerdì 28 ottobre 2011

IDEE CHIIARE?? SI.. ASSOLUTAMENTE..!


Ho bisogno di perdere la testa per amore.. 
Non averlo incontrato fino ad ora per me è stato un bene, perché ho avuto modo di pensare..
Ho pensato che per me era solo uno stimolo sessuale e niente di più.. Ho pensato che io sono estremamente romantica e che con ogni persona e circostanza che incontrerò sul mio percorso dovrà essere speciale.. E lui non era quello che cercavo.. Non cerco la scopata, non ho bisogno di quello.. Ho bisogno di qualcuno che ha voglia di scoprire giorno dopo giorno che persona sono, di qualcuno che non sia impegnato, voglio essere la sola per il mio uomo..
Non so cos’è l’amore.. Non ho mai amato nessuno.. Ho voluto bene, ma non ho mai amato..
Di tutto questo, però, devo anche ringraziare lui..
Perché dal suo comportamento, ho potuto scoprire che persona sono io e apprezzarmi per quello che sono e apprezzare i miei modi di pensiero vecchio stile..


MARTINA.. Semplice, felice e spensierata con i suoi momenti cupi e deprimenti..
Ragazzina romantica e donna passionale.. Bambina timida e femmina sfacciata..
Sono tutto e sono niente.. Ma sono io.. IO



mercoledì 26 ottobre 2011

..SENSO..


..è da un po’ che non scrivo niente di sensato in questo blog..
..forse perche in questo momento niente a senso..
..eppure tutto a un senso.. Ma allora che senso ha?
?..sto diventando pazza..?
O forse lo sono sempre stata.. Shhh, non lo dite in giro però..



Sai che cosa penso 
Che se non ha un senso 
Domani arriverà 
Domani arriverà lo stesso 

Voglio trovare un senso a tante cose.. 
..anche se tante cose un senso non ce l’ha.


lunedì 24 ottobre 2011

24 ottobre 1972 – 24 ottobre 2011



L’unico modo che ho per augurarti un buon compleanno sarebbe quello di sorridere e pensarti, ma mi manchi e invece di un sorriso mi esce solo un mare di lacrime..
39 anni.. Sono sicura che avresti messo la testa a posto e saresti stato un ottimo padre, ma sono anche sicura che saresti rimasto sempre il pazzo scatenato che sei sempre stato.. Ma doveva andare cosi..
Mi manchi.. Ci manchi..


Tu eri L’ECCEZIONE e non la regola..  Tantissimi auguri.. Ti amo sempre zio.. 







Quello che si prova non si può spiegare qui 
hai una sorpresa che neanche te lo immagini 
DIETRO NON SI TORNA NON SI PUÒ TORNARE GIÙ 
Quando ormai si vola non si può cadere più..
E da qui....e da qui.... "non le vedi più quelle estati lì" "quelle estati lì" 
Qui è logico cambiare mille volte idea 
ed è facile sentirsi da buttare via!! 
Qui non hai "la scusa" che ti può tenere su 
Qui la notte è buia e ci sei soltanto tu.. 
E da qui....e da qui... qui non arrivano "gli ordini"... 
a insegnarti la strada buona... 
E da qui....e da qui.... QUI NON ARRIVANO GLI ANGELI!!

domenica 16 ottobre 2011

CHI SE NE FREGA SENZA DI TE.. L


Ed ora lo so cosa voglio da te,
ma so che tu non potrai dirmi di si..
Due cieli diversi non si incontrano mai
e questo l’ho capito sulla mia pelle..
Sulla mia pelle..

Senza di te, il giorno è perso;
senza di te, non so nemmeno se vale o se..
Rimango qui ad aspettare il niente, il niente..
Senza di te la notte è vuota e non so perché,
la testa piena di parole..

Resto in silenzio ascoltando il vento, il vento..

Fuori di mee…. Eeeyyeeah….

Ed ora lo so cosa voglio da me,
ma so anche che non saprei dirti di no..
LE STRADE PIÙ SEMPLICI NON SI PRENDONO MAI,
e questo l’ho capito sulla mia pelle..
Sulla mia pelle..

Senza di te, il giorno è perso;
senza di te, non so nemmeno se vale o se..

Rimango qui ad aspettare il niente, il niente..
Senza di te, la città è ferma e non so perché
passano macchine mai come se,
tutto qui non trovasse niente.. Niente, nientee..

Yeaahhh…. yeaahhhiii…. Iiieeee…

Senza di te, il giorno è perso;
cercando te, non so nemmeno se vale o se..
Rimango qui ad aspettare il niente, il niente..
Senza di te, non so nemmeno se piove o se..

Chi se ne frega senza di te..
Resto in silenzio ascoltando il vendo, il vento..

giovedì 6 ottobre 2011

.. L ..


Non so cosa mi succede.. Ho una sensazione strana.. Un emozione nuova..
Non so come descriverla,  è come una scintilla dentro lo stomaco che sembra voler esplodere tutte le volte che parliamo.. Mi fai un effetto strano, sono completamente assuefatta da te, sei come una droga e mi crei dipendenza.. Ho voglia di sentirti costantemente e sto male se non ti sento.. Sei diventato fondamentale per me.. Ti voglio.. Ti penso.. Parlo di te continuamente e solo con te voglio parlare, sei il centro di tutto quello che faccio, dico e penso.. C'è chi dice che mi sono innamorata.. Ma è assurdo, non ti ho mai visto.. Abbiamo solo parlato, e tanto e di tutto.. Ma è come se sapessi tutto di te.. L


martedì 27 settembre 2011

..NON FA MALE, NON FA MALE..

Finalmente..!
Oggi è il mio primo giorno di palestra dopo beh tanto ma tanto tempo.. E beh settembre è il mese in cui ricomincia tutto, anche se oggi è 26 e stiamo praticamente ad ottobre, ho deciso di impegnarmi (sul serio questa volta) nel fare la famosa dieta che in tanti iniziano e spesso non finiscono..
E poi è così comodo.. Ho cyclette, tapis roulant e aggeggio per fare gli addominali che costano molto meno di un iscrizione annuale in palestra.. Che se poi ripenso all’acquisto dell’aggeggio per fare gli addominali mi viene da ridere. Avete presente quelle televendite che danno sui canali principali (senza fare pubblicità al cornutazzo) dove i famosi aggeggi per fare ginnastica li fanno sembrare comodi e che praticamente fanno tutto loro senza coinvolgimenti da parte tua e che ti dicono che in poco tempo diventi come il figo tutto scolpito che ti fa la dimostrazione, beh ecco la mia cara mamma boccalona ha chiamato la famosa televendita ordinando un attrezzo dichiarando che l’avrebbe utilizzato.. Risultato? La prima volta, appena arrivato, che ci è salita sopra si è ribaltata e tra una risata e l’altra, mentre faceva qualche esercizio, ha esclamato <<Però che culo che si fa qui sopra>> e da quella esclamazione l’aggeggio per fare gli addominali fu riposto sul balcone e mai più utilizzato..

Comunque ho dolori ovunque, mi fa male il “fondo schiena”, le braccia, le gambe e sento una stanchezza addosso imparagonabile, anzi no imparagonabile è la soddisfazione che si prova dopo aver finito i tuoi o meglio i miei 50minuti di ginnastica.. Ma come diceva Roky <<Non fa male, non fa male!>> e come lui mi piacerebbe fare boxe o pugilato, mi ha sempre allettato l'idea di gonfiare qualcuno di botte..
Non sono ne una tipa atletica ne ossessionata dall’aspetto anzi sono più tosto pigra e sfaticata ma ne avevo decisamente bisogno..
E all’attività fisica sto associando una striminzita dieta fai da te, tipo frutta, verdura, riso, carne, pesce piccole porzioni e il meno condite possibile..
Spero di riuscire a portare a termine almeno una cosa.. =D



lunedì 26 settembre 2011

CHE GUSTO SEI?

Avete mai desiderato di essere qualcun altro?
Un attore famoso, un cantante stimato, una modella anoressica o un calciatore strapieno di cash..?
Oppure avere qualcosa che non vi appartiene, avere una qualità che non combacia col vostro modo di essere o saper fare qualcosa al di là delle vostre capacità..
O meglio ancora.. Non vi è mai capitato di non voler essere, semplicemente, “voi”?

Beh credo che almeno una volta tutti gli esseri viventi abbiano avuto questo desiderio.. E se lo state negando anche adesso dietro uno schermo e state pensando “no, io non ho mai voluto non essere me”, credo che ancora una volta vorreste essere quella persona perfetta che non siete..

Quando ero piccola avrei voluto essere quella cugina/o (che tutti abbiamo) più grande che ci sembra troppo figa/o e che prendiamo da esempio, oppure l’attrice del film adolescenziale che si bacia con il suo primo e grande amore.. Adesso che sono grande vorrei essere, invece, la ragazza piena di esperienza (in tutti i sensi) che non sono e vorrei scopare con l’attore figo del film e avere un rapporto lesbo che credo non avrò mai.. O più semplicemente vorrei essere Giulia..
Giulia.. Sto iniziando ad odiare questo nome e la proprietaria.. Giulia è una gran bella, simpatica, e talentuosa ragazza (e fino a qui) ma è anche “l’ex ragazza” e “attuale miglior amica” di lui, del mio lui, del lui che vorrei diventasse il mio lui..

Stupido? Si.. Infantile? Forse.. Da psicopatici instabili mentalmente? Anche..
Ma sta di fatto che è ciò che penso e più mi ripeto che io vado bene così con le mie insicurezze, con le mie manie, pregi, difetti, paranoie con i miei momenti di luce adiacenti a quelli di buio, beh insomma che sono perfetta nella mia imperfezione e più vorrei essere qualcun altro.. Più vorrei essere lei..

ViBacio.. Moon..!




martedì 20 settembre 2011

..SOGNO CONFUSO.. ♡ ℒ ♡


Ho fatto un sogno bellissimo.. Ma è durato poco..

Ero in un supermercato a comprare non so bene cosa, ma andavo di fretta perché sapevo che doveva arrivare lui.. La cassiera era lenta e inesperta e mi stava facendo perdere tempo..
Ero nervosa e tesa, avevo solo voglia di uscire da lì.. E poi arriva lui..
Alto, capelli color miele, occhi penetranti e scuri.. La sua visione mi allieta ma nello stesso tempo mi scombussola..
La cassiera è ancora li a battere 6 misere bottigliette d’acqua e la situazione mi fa ancor di più spazientire, lui se ne accorge e mi abbraccia da dietro baciandomi la nuca.. Mi tranquillizzo un pochino, ma poi la cassiera mi dice qualcosa che mi fa perdere la testa e sto per attaccarla a mal parole, mi chiede di firmargli un foglio, forse una ricevuta ma poi è lui che firma risolvendo ogni cosa..
Prendiamo i sacchetti della spesa e andiamo via.. C’è una panchina fuori dal negozio, posiamo le buste a terra e ci sediamo uno di fronte all’altro.. Ci guardiamo intensamente ma non  ricordo se ci fu o meno un dialogo..
Lui si alza, mi prende per mano e ci dirigiamo verso una porta e capisco che è la mia stanza solo una volta entrati.. Faccio per accendere la luce ma lui mi blocca, si siede sul letto e mi fa cenno di raggiungerlo..
Ho paura e  tremo ma la voglia di stare con lui supera qualsiasi cosa.. Sono ferma di fronte a lui..
Mi accarezza delicatamente il viso e con la mano dietro il mio collo,avvicina la mia bocca alla sua.. Ci baciamo.. Un bacio delicato ma deciso, pieno di passione e ardore.. Mi avvinghio a lui così forte da poterlo quasi soffocare.. I movimenti diventano sempre più irrequieti e i respiri ansimanti.. Non vedo l’ora di averlo ma........ Svegliati bell’addormentata è ora di riprendersi dal coma..!

Ma era indubbiamente solo un sogno, un bellissimo sogno durato troppo poco.. Non vedo l’ora di addormentarmi per cercare di riviverlo e continuarlo.. E spero, con tutto il cuore, di potermi svegliare un giorno e rendermi conto che non era solo un sogno..

Non voglio smettere di sognarlo, ma preferirei averlo nella quotidianità..   ℒ 




lunedì 12 settembre 2011

TI AMO PAPA'


Credo che sia una cazzata cercare di scrivere qualcosa di positivo in questo momento..
La verità è che ho avuto paura, tanta paura.. E si, i sensi di colpa si sono fatti sentire forti e chiari..
In questo momento in cui avrei dovuto essere con mia madre, in cui aveva bisogno di me.. Io non c’ero..
Ha dovuto affrontare tutto senza di me e senza mia sorella.. Da sola ha dovuto affrontare l’operazione fatta a mio padre.. Mio padre, l’uomo della sua vita.. Il suo primo e unico amore.. L’uomo che dopo 22 anni di matrimonio e 10 di fidanzamento ancora ama alla follia..
Io non posso minimamente capire ciò che ha passato durate le 4 ore di operazione al cuore..
La paura di non rivederlo più.. Il pensiero di dovercelo dire a noi figlie..
E io, all’oscuro di tutto ciò, ero a Malta a divertirmi.. La vacanza che ho aspettato con ansia da più di 4 mesi, la prima vacanza in terra straniera, la prima senza genitori..
Atterrare a Fiumicino e apprendere da mio zio dell’operazione e di tutto il resto e sentirmi morire al solo pensiero che avrei potuto non rivederlo mai più..
Ho avuto paura.. Tanta.. E quando finalmente l’ho riabbracciato e visto con i miei occhi non so spiegare ciò che ho provato.. Vedere piangere mio padre per aver riabbracciato le sue figlie è stato una sensazione stranissima..

Dovrà affrontare ancora 15 giorni di riabilitazione, ma la cosa essenziale è che sta bene e che sto con mia madre, mia sorella e mio padre.. Mai come adesso ho bisogno della mia famiglia riunita.. E non vedo l’ora di riaverlo a casa a rompere le scatole.. J

Ti amo papà..

giovedì 11 agosto 2011

LEGGERMENTE CONFUSO

”..perché lu postu te du ieni intra la vita toa te segna
cussi comu l’amore segna lu core te ci se ama..”

[S.S.S.]


Ecco da qui voglio partire.. “..perché il posto in cui sei nato dentro la vita ti segna, così come l’amore segna il cuore di chi si ama..”

Non ho un argomento ben preciso da voler trattare, ma sentivo di dover commentare questa frase..

La vita è un eterna partenza, ma non esiste un punto di NON ritorno.. Prima o poi tutti ri-passiamo per il “VIA!”


Sta tutto nella consapevolezza di volerlo fare veramente.. Tornare indietro è spesso sconsigliato, sapete quelle frasi fatte del tipo “non tornare su i tuoi passi”, “non guardarti indietro”..
Come la maggior parte della popolazione umana, spesso ho pensato “e se avessi fatto..”, “e se avessi detto..” ma se non bisogna guardarsi indietro perché esiste il rimorso o il rimpianto..

Le persone che incontriamo durante la nostra esistenza, nel bene o nel male, comunque ci servono a crescere e quindi o in bene o in male lascquelle che ci fanno crescere..

Ho sempre detto di voler andare a vivere in un altra parte di mondo, ma non so se mi sentirei a casa come mi sento a Roma.. Roma è parte di me e le cose e le persone che ho iano dentro di noi una traccia chiara del loro passaggio.. Anche quelle che ci fanno soffrire ci aiutano, anzi spesso sono proprio vissuto e conosciuto qui non potrò mai dimenticarle..

martedì 9 agosto 2011

DI "FORSE" NON SI VIVE

Tu..  Io..  Tu e Io..  Noi..
Non ci potrà mai essere un “noi”..
Forse per colpa mia, o forse per colpa tua.. Ma comunque questo “io e te insieme” non esisterà mai..

Eppure, devo ammettere, che questo “noi” non mi dispiaceva affatto, sapevamo di un dolce/amaro piacevole che avevo, ingenuamente, già immaginato..
Forse mi piaceva solo essere desiderata.. Perché tu mi desiderati.. Io lo so, lo sentivo..
Ma forse non abbastanza..
E io, probabilmente, cercavo solo un esperienza mai fatta prima..
Si, forse è così, entrambi cercavamo solo una nuova emozione.. Una situazione inaspettata, improvvisa..
Tu con una giovane e ancora “pura” diciottenne, e io con un trentenne che mi facesse sentire donna e non più bambina..

Forse avrei anche potuto innamorarmi.. Provare un sentimento per te, provarlo per la prima volta..
Ma tu probabilmente mi avresti solo fatta soffrire, per te sarei stata solo un gioco del momento.. Forse non mi avresti mai amata.. Come ami Lei..
Lei che ti ha fatto toccare le sue labbra fin da subito.. Lei che ti avrebbe accompagnato in commissariato quella sera.. Lei che non deve chiedere a nessuno il permesso per uscire..
Forse non è solo questo che ti ha portato da Lei.. Forse è molto di più di quello che vorrei.. Lei, forse, per te è quella giusta..

Ma di "forse" non si vive.. Si può solo andare avanti e continuare a sperare che un giorno toccherà anche me la luna giusta.. Ma forse io non sono fatta per l'amore..




martedì 2 agosto 2011

PRIMA DI ANDARE VIA, VI RACCONTO DI..

Eccomi qua.. Anche se per poco..
Sono tornata domenica e domani parto nuovamente, la destinazione è sempre la stessa..

La settimana trascorsa è stata poco rilassante per via dei miei nonni rompiballe (tanto per la cronaca li adoro alla follia), beh sono anziani e mi ripeto che sono da capire ma faccio seriamente fatica..
Vedete da quando sono piccola ho sempre avuto la risposta pronta per tutti, non risparmiavo nessuno, vuoi l'innocenza infantile, vuoi che ero una viperella di mio, ho sempre detto le cose..
E con mia nonna mi sono trovata spessissime volte a discutere.. Testarda lei, testarda io non siamo mai andate d'accordo.. Mentre con mio nonno sono sempre andata d'accordo, lui difendeva me e io difendevo lui.. Siamo sempre stati complici..

Ma questo era prima.. Adesso è diverso, adesso sono anziani, adesso sta nascendo una nuova paura.. Quella di perderli.. Infatti è da molto che non litigo con mia nonna, cerco di non riprenderla sulle cose che mi danno fastidio, conto fino a dieci prima di risponderle, la chiamo e la vado a trovare più spesso per sapere come sta e i momenti di festa da trascorrere insieme non sono un peso..

Di nonni teoricamente ne ho 3, ma praticamente 2..

Si perchè mia nonna materna è morta quando mia madre era piccola e mio nonno materno da quando è morta la moglie non si è occupato nemmeno delle figlie, figuriamoci dei nipoti, lo vedrò si o no 2 volte l'anno, ma è successo anche di non vederci per tanto tempo.. Anche se è una cosa brutta da dire, io non sento tanto affetto per lui, cioè è mio nonno, si, ma non lo conosco e lui non conosce me..

Mentre i miei nonni paterni li ho vissuti, ci sono sempre stati. Compleanni, recite, estati, natali e tutte le festività.. Mi conoscono, sanno chi sono, conoscono il mio brutto caratteraccio e mi amano non ostante questo.. Gli voglio bene, sono persone fondamentali per me, anche se spesso ci ho litigato.. Ho bisogno di loro e loro hanno bisogno di me e di mia sorella..

Quindi anche se spesso sono pesanti, rompiballe e sfiancanti.. LI ADORO..!!



lunedì 25 luglio 2011

VELOCE, SENZA POESIA..

Questo sarà un post, senza poesia..
Veloce, con poca cortesia, dove l'essenziale è di casa..
Si perchè sto partendo, tra poche ore sarò in vacanza.. Ne ho bisogno!
Una settimana in campagna, dove il silenzio abbonda.. Sarà utile per pensare, ma non troppo perchè c'è da studiare.. Si devo recuperare tutto il tempo che mi hanno fatto perdere..
Vi auguro una buona settimana.. Vi saluto! Da Moon..

Domani sarà il compleanno del Dj.. Non so se fargli o no gli auguri, vi farò sapere..

venerdì 15 luglio 2011

PENSIERI E RIFLESSIONI

È una sera strana.. Diversa.. Tranquilla..
Il cielo è sereno e soffia un vento leggero, così leggero da non riuscire a spostarmi i capelli, ma sulla pelle è piacevole..
Mi piacciono queste serate, mi rilassano, mi fanno pensare.. Le preferisco alle sere calde, afose, dove non si respira, dove non hai voglia di dormire e ne di stare sveglio..
Sono appena uscita dalla doccia.. Ne avevo bisogno.. Dormo meglio.. Mi rilassa..

Dicono che capisci quanto tieni ad una persona quando va via.. Ma se va via è perché non doveva esserci.. Allora perché ne sentiamo la mancanza..? Perché ne abbiamo bisogno..?
Vuoi andare? Ok, ciao, vai.. Ma non rimanermi nel cuore, vai via tutto, non lasciare un ricordo..
Servirebbe resettare la mente dopo ogni delusione o abbandono, così da eliminare la tristezza e la malinconia, così da essere sempre felici..
E invece siamo costretti a passare un periodo di totale felicità e rimpiangerla con tanti giorni di tristezza e vuoto.. Come se essere felici fosse una colpa, come se qualcuno ci volesse punire..

E adesso..

E adesso silenzio assoluto..
E’ tutto quello che sento..
E’ tutto quello di cui ho bisogno..
O forse, è solo quello che ho..!

E’ un periodo, passerà, prima o poi..

domenica 10 luglio 2011

o1.o7.11

Il concerto è stato “..Un Brivido Che Vola Via, Tutto Un Equilibrio Sopra La Follia..”
Niente di paragonabile al mondo “..Praticamente Perfetto..”
A dir poco “..Stupendo..” sono “..Senza Parole..” sono state “..Sensazioni, Sensazioni Sempre Più Forti..”

Vasco Rossi.. Per tanti è un cantante, per altri un artista, per altri è meno di zero..
Per me è VITA, ARIA, ANIMA.. E’ un maestro di vita, l’amico grande che da consigli.. Un uomo unico e speciale, l'unico uomo che sono riuscita ad amare fino ad oggi..

Le sue canzoni mi fanno emozionare.. La sua voce mi da i brividi.. I suoi occhi mi danno forza.. Le sue parole mi fanno piangere..

E’ un uomo completo, un artista eccezionale.. La sua “vita spericolata” lo ha fatto divenire il personaggio che, oggi all’età di 60 anni, riesce ancora a far emozionare generazioni nuove e vecchie..

Komandante grazie di tutto.. 


mercoledì 6 luglio 2011

SONO DIVENTATA QUESTA SENZA NEANCHE ACCORGERMENE..

È già passato un anno.. Sono cambiata.. Tanto!
Ho fatto un gran lavoro su me stessa.. Dai Martina non essere ipocrita.. Hai dovuto farlo, non l’hai scelto..
Ma infondo non è, forse, sempre cosi.. No?? Non si cambia in relazione a qualcosa o qualcuno?? Non sono forse situazioni estreme che ti portano a prendere decisioni estreme??

Ma sinceramente, se oggi sono questa, devo ringraziare, anche, chi un anno fa mi ha fatto male.. Cambiare non è sbagliato..
Io ho mutato i miei atteggiamenti, sono, mi sento, una persona migliore..
La Martina di prima, probabilmente, avrebbe considerato sciocco scrivere un blog.. Avrebbe ritenuto una perdita di tempo leggere i blog di altre persone.. E sicuramente non avrebbe mai e poi mai, messo a nudo i suoi sentimenti come adesso invece faccio..
Martina prima era una ragazza, dolce e simpatica, ma anche menefreghista, egoista e giudicavo l’amicizia con superficialità.. Adesso mi piace ascoltare le persone, le amicizie credo siano fondamentali e molto più importanti dell’amore.. Sono sempre un po’ egoista, e la pazienza fa fatica a resistere ma tutto ciò adesso non lo giudico un difetto, anzi, al contrario credo sia positivo..






Sono un peso per me stessa, sono un vuoto a perdere.. 
Sono diventata grande, senza neanche accorgermene.. 

E ora sono qui che guardo, che mi guardo crescere la mia cellulite e le mie nuove consapevolezze, consapevolezze.. 

Quanto tempo che è passato senza che me ne accorgessi 
quanti giorni sono stati sono stati quasi eterni 
quanta vita che ho vissuto inconsapevolmente 
quanta vita che ho buttato, che ho buttato via per niente, che ho buttato via per niente.. 

dai ti dirò come mai, giro ancora per strada, vado a fare la spesa
ma non mi fermo più a cercare qualcosa,
qualche cosa di più che alla fine poi, ti tocca ripagare..

sono un altra da me stessa, sono un vuoto a perdere
sono diventata questa, senza accorgermene..

E ora sono qui che guardo, che mi guardo crescere
la mia cellulite e le mie nuove consapevolezze, consapevolezze..

dai ti dirò come mai, giro ancora per strada, vado a fare la spesa
ma non mi fermo più, mentre vado cercare, quello che non c’è più,

perchè il tempo ha cambiato le persone..
ma non mi fermo più, mentre vado cercare
quello che non c’è più, perchè il tempo ha cambiato le persone..

..SONO DIVENTATA QUESTA SENZA NEANCHE ACCORGERMENE..

martedì 5 luglio 2011

INTRUFOLARSI NELLE VITE ALTRUI.. QUANDO E' GIUSTO FARLO?

INTRUFOLARSI NELLE VITE ALTRUI.. QUANDO E' GIUSTO FARLO?
La risposta? Nessuno? Nemmeno un piccolo suggerimento?
Beh credo che la risposta sia: MAI!

La premessa dice il necessario..
I like him.. Eh già.. Ovviamente parlo del mio DJ..
E' suo, LO SO! Ma anche un po' mio.. O no?
Solitamente non sono una tipa che si mischia nelle storie altrui.. Tendo a farmi i fatti miei per il mio quieto vivere.. Non amo i triangoli amorosi del tipo "Lei, Lui e L'altra.."
Sopratutto quando, io, non sono "Lei" ma sono "L'altra"..
Non mi piacciono i triangoli anche perchè prima o poi qualcuno soffre, e la maggior parte delle volte non soffre chi dovrebbe.. E non mi piace quando delle persone soffrono a causa di altre..
Io lo so che prima o poi qualcuno ne uscirà distrutto da questa storia, e quel qualcuno potrebbe essere Lei.. La sua Lei.. O potrei essere io.. Infondo Lui ha già scelto Lei quando ci si è messo, perchè dovrebbe ripensarci per una ragazzina piccola e inesperta come me..
Lei ha più o meno la sua età, è più donna di me (sicuramente) e magari è pure più intelligente di me (non la conosco e non potrei dirlo)...
Assolutamente confusa e paranoica..!

martedì 28 giugno 2011


Col viso più rotondo ma mai pallido 
Meno sicuro ma 
Più forte a volte per la grande umiltà 
Che dormivo sui banchi di scuola 
Non trattenevo mai i nodi alla gola 
Che di lottare al volte ero stanco 
Ma per pensare avevo sempre tempo
 
E ora no 
Adesso 
Ti guardo assente e dico: 
"tu non entri tu dentro di me non entri 
ora non più non mi ferisci più!".
 
Che stringo a tutti i costi i denti 
E pur di non scoprirmi mi tiro 
Indietro un po' e ancora un po' 
Luna ascoltami 
Se da quell'angolo 
Di altitudine 
Ne sai di più di me
 
Ora stringimi 
Non voglio perdermi 
Ma ora non trovo più 
Il bimbo dentro me 

Che fine hai fatto anche tu? 
Cos'è, sei stanca ormai di dirmelo 
Che non ci sono più?
 
Tu che conosci con sincera umiltà 
La versione integrale di me 
Che custodisci gelosa i "perché" 
Prova a ridarmi quell'assurda ironia 
La voglia matta di andare via 
Ma tornare a casa 
Ma ora ti guardo assente 
E dico: 
"tu non entri!
 
Tu dentro di me non entri più!" 
Si, non mi ferisci più
Tu oramai neanche ti ribelli
 
Non discuti e ti rassegni 
Aiutami 
Ti prego 

Luna ascoltami 
Se da quell'angolo 
Di altitudine 
Ne sai di più di me 

Scavalca i ponti tra mente e cuore 
La soglia estrema del dolore 
L'orgoglio ed il suo mare immenso 
Per far capire che ci penso 
Che soffro per amore intenso 
Che gioco ancora con il vento 
Ma non trovo più il bimbo dentro 
CHE RIDO ANCORA SENZA UN SENSO 
E NAVIGO DISTRATTO E ATTENTO 
INGENUO MA CON LA TESTA 
O TUTTO O NIENTE..O SEMPRE O BASTA! 
E CHE SONO QUI PER RITROVARMI
 
E chiedo aiuto a te




lunedì 27 giugno 2011

IDEE CHIARE..?? NO, GRAZIE..!!

Amore. Sesso. Amore e sesso. Passione. Amore e passione. Passione e sesso..
Cos è importante? Cosa sto cercando io? Come faccio a capire se faccio la cosa giusta?
Perché la prima volta dovrebbe essere speciale, romantico e con la persona che si ama?
Perché la prima volta dovrebbe essere la volta che si ricorda per tutta la vita.. Cioè è una volta..

Ovviamente sarà importante quando lo farò con la persona che amo, ma non è detto che devo aspettare la persona da amare per farlo.. L’amore (se esiste) arriverà, e io con le braccia allargate lo accoglierò sorridendo, e allora sarà speciale.. Ma la prima volta può essere anche con una persona che magari ti attira solo fisicamente, cioè non bisogna essere per forza innamorati , o no?
Non so perché, ma quello che voglio dire non riesco ad esprimerlo come vorrei.. Non voglio sembrare una ragazza frivola (e chi mi segue lo sa) ma credo che per perdere la verginità non bisogna aspettare il principe che ti fa perdere la testa, si può anche decidere di fare sesso con un pirata e aspettare il principe..
Magari il pirata riesce a farti provare quello che il principe non riesce perche troppo innamorato.. Bho!

giovedì 23 giugno 2011

Quando in anticipo sul tuo stupore 
verranno a chiederti del nostro amore 
a quella gente consumata nel farsi dar retta 
un amore così lungo 
tu non darglielo in fretta
 

..non spalancare le labbra ad un ingorgo di parole 
le tue labbra così frenate nelle fantasie dell'amore
..
dopo l'amore così sicure a rifugiarsi nei "sempre" 
nell'ipocrisia dei "mai" 

non sono riuscito a cambiarti 
non mi hai cambiato lo sai. 

E dietro ai microfoni porteranno uno specchio 
per farti più bella e pensarmi già vecchio 
tu regalagli un trucco che con me non portavi 
e loro si stupiranno 
che tu non mi bastavi, 

digli pure che il potere io l'ho scagliato dalle mani 
dove l'amore non era adulto e ti lasciavo graffi sui seni 
per ritornare dopo l'amore 
alle carezze dell'amore 
era facile ormai 

non sei riuscita a cambiarmi 
non ti ho cambiata lo sai. 

Digli che i tuoi occhi me li han ridati sempre 
come fiori regalati a maggio e restituiti in novembre 
i tuoi occhi come vuoti a rendere per chi ti ha dato lavoro 
i tuoi occhi assunti da tre anni 
i tuoi occhi per loro, 

ormai buoni per setacciare spiagge con la scusa del corallo 
o per buttarsi in un cinema con una pietra al collo 
e troppo stanchi per non vergognarsi 
di confessarlo nei miei 
proprio identici ai tuoi 

sono riusciti a cambiarci 
ci son riusciti lo sai. 

Ma senza che gli altri non ne sappiano niente 
dimmi senza un programma dimmi come ci si sente 
continuerai ad ammirarti tanto da volerti portare al dito
 
..farai l'amore per amore o per avercelo garantito.. 

andrai a vivere con Alice che si fa il whisky distillando fiori 
o con un Casanova che ti promette di presentarti ai genitori 
..o resterai più semplicemente dove un attimo vale un altro senza chiederti come mai..

..continuerai a farti scegliere o finalmente sceglierai..




lunedì 20 giugno 2011

L'AMORE O LA CARRIERA

Quanto oltre riusciamo a spingerci quando si ciarla di sentimenti?
È una domanda che mi sto facendo da qualche giorno, non solo io, anche mia sorella..
Per esempio parlavamo, giusto ieri, di un uomo di 25/30 anni, un conoscente, che per via della sua “dolce metà” ha rinunciato ad una promozione di lavoro, questo perché era un lavoro che comportava dei frequenti spostamenti di abitazione.. Lei dice che è sbagliato, ma io non credo..

Cioè si sà, l’amore nuoce GRAVEMENTE alla carriera! Spesso per via di un partner, convivente, fidanzata, moglie, amante, si perdono occasioni d’oro per quanto riguarda la carriera.. E io non sono sicura che sia totalmente sbagliato.. O meglio, invece di parlare di giusto o sbagliato, bisogna parlare di cosa, ognuno di noi, è disposto a fare per la così detta, “anima gemella”.. Cioè “io (voi) sono disposta a cambiare vita e quindi seguire, la persona che amo?”, oppure, “io (voi) sono disposta a seguire la carriera e rinunciare alla persona che mi è accanto?”
Ovviamente, mi riferisco a relazioni stabili, relazioni che durano da anni, relazioni in cui si parla di futuro insieme.. Insomma le relazioni dove non esiste io e te, ma dove si parla sempre di NOI.. Che ne dite..? Voi cosa siete disposti a fare per la persona che vi è accanto..?

giovedì 16 giugno 2011


Di persone silenziose
ce ne sono eccome
sono timide presenze
nascoste tra la gente
..Ma il silenzio fa rumore
 e gli occhi hanno un amplificatore, quegli occhi ormai da sempre abituati ad ascoltare.. 

Persone che non san parlare
che mettono in ordine i pensieri
persone piene di paura
che qualcuno possa sapere
i loro piccoli e grandi
contraddittori pensieri

E all’improvviso scappi via
senza salutare
i tuoi occhi scendono le scale
non so cosa vanno a fare se a
..commuoversi o a sognare ad arrabbiarsi o a meditare ma nell’anima si sa 
c’è sempre molto da fare..


Persone che non san parlare
che mettono in ordine 
i pensieri 
..persone piene di paura, che qualcuno voglia giocare coi loro piccoli e grandi contraddittori pensieri..

All’improvviso scappi via
senza salutare
... vorrei essere un angelo
per poterti accompagnare