mercoledì 22 gennaio 2014







Ho cercato spesso d’immaginare cosa si prova ad essere legati da un sentimento forte che ti toglie il fiato.
Ho tentato di fantasticare sul cosa vuol dire far parte della vita di un altra persona ed essere importante per essa.
Ho provato, mi sono sforzata di capire cosa significhi amare qualcuno, preoccuparsi per esso, svegliarsi ed addormentarsi con lui e solo lui in testa.
Ho provato, tentato, cercato..., ma senza saperlo veramente ed è colpa mia e della mia dannata paura dell’amore. 
Ho voglia di vivere tutto questo ma ne ho anche il terrore.
Mi spaventa che il mio umore possa dipendere da qualche d'un altra persona, ho il terrore di lasciarmi andare e muoio al solo pensiero di dover buttare giù la maschera e aprirmi completamente.
Sento la necessità di proteggermi e lo faccio mandando tutto a puttane ogni volta, cacciando via tutti, non permettendo a nessuno di conoscermi.
L’amore non fa per me. Non combacia con il mio caratteraccio.

3 commenti:

  1. Un po' ti capisco, anche se siamo un po' diversi: io sono stato pronto ad innamorarmi, anche ultimamente, ma dall'altra parte non è stato lo stesso.
    Io ti consiglio comunque di buttarti... è un terrore che vale la pena vivere :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, sapevo che mi avresti risposto qualcosa di simile. Ormai sto imparando a conoscerti. ;)
      Comunque, so che dovrei buttarmi, che dovrei cercare in tutti i modi di superare questo "blocco", ma è anche vero che non ho ancora trovato nessuno per cui valga la pena sbloccarsi.
      Non sono un insensibile, altrimenti non scriverei nemmeno certe cose, semplicemente sono più difficile da "gestire" :)

      Elimina
  2. Quoto Moz alla grande.

    RispondiElimina

Esploratore lascia la tua impronta