sabato 25 gennaio 2014



Avevo dimenticato quanto fosse bello non pensare a niente.
Ho chiuso gli occhi per alcuni minuti, e dopo un profondo respiro, li ho riaperti; 
la sensazione è stata quella di aver riempito un cassetto di massi pesantissimi e di essermene liberata.
Mi sono riscaldata, e quando la musica è partita è stata estasi totale; la sensazione è stata di una leggerezza assoluta, ho lasciato uscire qualsiasi pensiero, qualsiasi preoccupazione. C’ero solo io e la mia mente libera.



6 commenti:

  1. Bella la canzone di Elisa. E capisco quello che vuoi dire con questo post.

    RispondiElimina
  2. BENVENUTA! Di tanto in tanto fa bene non pensare a niente, se non al solo benessere della nostra mente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ultimamente mi concentro sui piccoli piaceri..

      Elimina
  3. Dovremmo avere sempre più momenti così per noi, solo per noi, per fare i conti con noi stessi e ricaricarci per andare avanti :)

    Moz-

    RispondiElimina

Esploratore lascia la tua impronta